Mielopatia: cos’è e come si cura

Mielopatia: cos’è e come si cura

Con il termine “mielopatia” si indicano tutte le patologie o condizioni di sofferenza che riguardano il midollo spinale. È importate individuare la causa scatenante e agire per tempo

Con il termine “mielopatia” si indicano tutte le patologie o condizioni di sofferenza che riguardano il midollo spinale, dovute a una grave compressione sul midollo stesso o sui nervi emergenti dal midollo.

Il termine “mielopatia” è, infatti, frutto dell’unione della parola “mielo”, che fa riferimento al midollo spinale, e della parola “patia”, che in medicina significa malattia. I sintomi sono diversi, a seconda della causa che genera la compressione e della sede dove questa compressione viene ad essere esercitata.

Il midollo spinale è, insieme all’encefalo, una delle due strutture nervose che costituiscono il sistema nervoso centrale. Si tratta di un fascio di fibre nervose, lungo circa 40-50 cm, che collega l’organismo al cervello ed è protetto dal canale spinale vertebrale.

Oltre a occuparsi della trasmissione dei segnali nervosi, il midollo spinale possiede due zone ricche di neuroni chiamate sostanza grigia, che si trovano nella porzione interna, rivestite esternamente da sostanza bianca.

Classificazione delle mielopatie

Una mielopatia può realizzarsi in qualsiasi area lungo il midollo spinale e, a seconda della sede in cui si presenta la compressione, si distinguono tre tipologie:

  • mielopatia cervicale. È la forma più comune di mielopatia, con dolore localizzato al collo. Un esempio è la spondilosi cervicale, anche nota come artrite del collo
  • mielopatia toracica. Si verifica lungo il tratto toracico centrale della colonna vertebrale. Il midollo spinale in quest’area è molto spesso compresso a causa di rigonfiamenti o ernie discali
  • mielopatia lombare. Sono tutte le mielopatie a carico del tratto lombare. La forma più frequente è la cosiddetta “sciatica”.

Un’ulteriore divisione distingue le mielopatie in mielopatia cronica, cioè a comparsa graduale e progressiva, e acuta, cioè a insorgenza rapida e improvvisa.

Le cause della mielopatia

A causare il dolore, come già detto, è la compressione del midollo spinale in diverse zone e per cause differenti. Ecco alcune delle principali:

  • Stenosi spinale e vertebrale, cioè un restringimento patologico del canale spinale
  • Artrite reumatoide, una patologia degenerativa delle articolazioni
  • Mielite, ossia un’infiammazione della sostanza grigia o bianca del midollo spinale, che dipende da infezioni virali o parassitarie
  • Ernia del disco, quindi la fuoriuscita del nucleo polposo dalla sua sede naturale
  • Lesioni del midollo spinale a origine traumatica, a seguito per esempio di una caduta o incidente
  • Malattie vascolari del midollo spinale, dovuta a un’alterazione dell’apporto di sangue ossigenato al midollo spinale

I sintomi della mielopatia

I sintomi della mielopatia possono variare a seconda della zona interessata dalla compressione. Il principale sintomo è solitamente rappresentato dal dolore costante localizzato nell’area circostante la lesione, ed una compromissione funzionale degli arti innervati dalle aree di midollo interessate. Gli altri sintomi più generici, a prescindere dalla zona interessata sono:

  • intorpidimento nell’area intorno al punto di compressione
  • formicolio o debolezza
  • perdita di equilibrio e coordinazione
  • difficoltà a camminare o di compiere altre semplici azioni
  • perdita del controllo urinario o intestinale
  • atrofia muscolare

La diagnosi

La diagnosi della mielopatia viene posta ricostruendo la storia clinica del paziente (anamnesi), il racconto dei sintomi e un esame obiettivo. Seguono altri esami clinici più approfonditi, come una visita neurologica, la risonanza magnetica nucleare alla colonna vertebrale, la TAC, le analisi del sangue (per eventuali cause metaboliche).

Individuare la causa scatenante è fondamentale per il trattamento della mielopatia. È importate agire per tempo perché alcune mielopatie sono in grado di produrre lesioni al midollo spinale irreversibili, che nemmeno una terapia adeguata e scrupolosa è in grado di annullare.

Il trattamento può essere chirurgico, per rimuovere per esempio eventuali ernie, e non chirurgico. In questo caso si prevede una terapia fisica e la somministrazione di farmaci. La fisioterapia è un elemento chiave nel trattamento e nella gestione della mielopatia.

La fisioterapia nella Stazione Climatica Bianchi

×